indipendenza energetica

Fotovoltaico con Accumulo Messina: trasforma il sole in risparmio e autonomia

Fotovoltaico con Accumulo Messina: trasforma il sole in risparmio e autonomia

A Messina e nella sua provincia, la tecnologia del fotovoltaico con accumulo sta riscrivendo le regole dell'energia sostenibile, giocando un ruolo da protagonista in una terra generosamente baciata dal sole. Qui, il fotovoltaico con accumulo non solo promette un notevole risparmio economico ma promuove anche una maggiore autosufficienza energetica, contribuendo significativamente alla riduzione dell’impronta ambientale. La combinazione di fotovoltaico e accumulo si distingue per la sua capacità di offrire un approvvigionamento energetico costante, ottimizzando l'utilizzo dell'abbondante sole, persino quando questo cede il posto alle stelle nel cielo di Messina. Avendo già trattato il sistema fotovoltaico nei nostri articoli precedenti, ci concentriamo oggi sui sistemi di accumulo, mostrando come potenzino e migliorino l'efficienza dell'energia solare raccolta. Cos'è il Fotovoltaico con Accumulo? Ormai tutti conoscono il fotovoltaico ma molti sconoscono i vantaggi di integrarlo con un sistema di accumulo. Cos’è, quindi, un impianto fotovoltaico con accumulo? Molto semplicemente, a un comune impianto fotovoltaico si aggiunge un sistema che consente di immagazzinare l’energia prodotta ma non auto consumata per consentire di utilizzarla al bisogno. Questo sistema aggiuntivo è detto di accumulo o sistema di storage. Di fatto si tratta di particolari batterie progettate per essere integrate agli impianti fotovoltaici. L’accumulo ha una funzione cruciale: immagazzinare l'energia elettrica prodotta in eccesso, che altrimenti sarebbe inviata alla rete elettrica nazionale. Grazie a questa capacità, l'energia solare catturata e non utilizzata immediatamente non va inviata in rete (e ripagata a cifre irrisorie) ma viene conservata per essere utilizzata nei momenti in cui l’impianto fotovoltaico non produce. In altre  parole, senza un sistema di accumulo, quando il sole tramonta l’energia elettrica che occorre per alimentare le nostre abitazioni deve necessariamente essere prelevata dalla rete elettrica. Con un sistema di accumulo ben dimensionato, quando il sole tramonta, l’energia viene prelevata dalle riserve presenti nelle batterie di accumulo. L'integrazione di un sistema di accumulo in un impianto fotovoltaico trasforma quindi il modo in cui l'energia solare viene gestita e utilizzata, rendendo possibile un approccio più sostenibile e autonomo al consumo energetico domestico. In sostanza, il fotovoltaico con accumulo massimizza l'efficienza dell'impianto solare, garantendo che ogni raggio di sole venga convertito in un valore duraturo per la casa e l'ambiente. Come funziona l’impianto fotovoltaico con accumulo? L’impianto fotovoltaico con accumulo inizia il suo lavoro quando i pannelli solari, esposti alla luce del sole, generano energia elettrica sotto forma di corrente continua. È qui che l'inverter, elemento fondamentale dell'impianto, entra in scena trasformando questa corrente in una forma utilizzabile all'interno delle abitazioni. Normalmente, l'energia prodotta può essere immediatamente utilizzata, favorendo l'autoconsumo diretto. Questo scenario è ideale per quei momenti in cui si è presenti in casa durante le ore diurne. Tuttavia, la vita quotidiana porta spesso le persone fuori di casa in queste ore, causando un utilizzo diretto dell'energia prodotta inferiore a quanto potenzialmente possibile. Secondo il GSE, si stima che solamente il 30% dell'energia generata da un impianto fotovoltaico venga effettivamente consumata in tempo reale dalle famiglie italiane, lasciando che il restante 70% vada disperso o ceduto alla rete elettrica. Con l'introduzione di un sistema di accumulo, la dinamica cambia completamente. Le batterie dell'impianto accumulano l'energia in eccesso prodotta durante il giorno, per poi metterla a disposizione quando necessario, inclusi i periodi notturni o quelli con scarsa illuminazione naturale. Ciò significa una minore dipendenza dalla rete elettrica e un risparmio significativo sulle bollette energetiche. Come lavora l’impianto fotovoltaico con accumulo durante la giornata Abbiamo detto che l'autoconsumo differito, permesso dalle batterie di accumulo, consente di sfruttare l'energia prodotta dal fotovoltaico, in momenti successivi. Questo garantisce che ogni bit di energia solare venga valorizzato al massimo. Possiamo comprendere meglio l’importanza di un impianto fotovoltaico con accumulo vedendo nel dettaglio come lavora nell’arco della giornata. Il funzionamento di un impianto fotovoltaico con accumulo segue un ciclo giornaliero ben orchestrato per massimizzare l'efficienza energetica: Al Mattino: La produzione inizia con le prime luci del giorno. L'energia utilizzata soddisfa le necessità immediate, mentre il surplus viene diretto verso l'accumulatore per un utilizzo futuro. Nel Pomeriggio: Durante le ore di picco solare, l'impianto genera la massima quantità di energia. Se le batterie di accumulo sono al massimo della carica, l'energia in eccesso viene condivisa con la rete, contribuendo alla sostenibilità e offrendo un piccolo ritorno economico al proprietario. Di Sera: Con il calare del sole, l'impianto smette di produrre energia. In questa fase, l'energia accumulata nelle batterie diventa la fonte primaria, permettendo di continuare ad alimentare la casa senza attingere dalla rete. Di Notte: Se l'energia immagazzinata nell’accumulo dovesse esaurirsi, l'impianto si collega automaticamente alla rete per garantire il fabbisogno energetico fino all'alba. Attraverso questo ciclo, l'impianto fotovoltaico con accumulo sfrutta in modo ottimale l'energia solare, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica esterna e ottimizzando i costi energetici. Perché conviene scegliere il Fotovoltaico con Accumulo? L'installazione di un impianto fotovoltaico con accumulo si rivela una scelta vantaggiosa per diverse ragioni, che bilanciano l'efficienza energetica con le esigenze economiche e ambientali: Massimizzazione dell'Autoconsumo: La capacità di immagazzinare l'energia in eccesso prodotta durante le ore di luce per poi utilizzarla nelle ore di assenza solare aumenta significativamente l'indipendenza energetica dalla rete, riducendo contemporaneamente la dipendenza da fonti energetiche esterne. Adattamento ai Cambiamenti Normativi: L'imminente modifica delle politiche di scambio energetico, che vedrà una diminuzione della convenienza nell'immettere l'energia in rete, sottolinea l'importanza di avere un sistema di accumulo. Questo cambio normativo rende ancor più prezioso l'autoconsumo, poiché l'energia non utilizzata e immessa in rete verrà remunerata a valori più bassi, mentre il costo per l'energia prelevata dalla rete è sempre in aumento. Risparmio Economico: L'uso di un sistema di accumulo si traduce in un ulteriore risparmio sulle bollette energetiche. Sostenibilità Ambientale: Oltre ai vantaggi economici, l'adozione di un sistema fotovoltaico con accumulo promuove la riduzione dell'impatto ambientale, supportando l'utilizzo di fonti...

Pompa di calore e fotovoltaico: il binomio perfetto per l’indipendenza energetica

Pompa di calore e fotovoltaico: il binomio perfetto per l’indipendenza energetica

Pompa di calore e fotovoltaico ti accompagnano verso l'indipendenza energetica Oggi più che mai, è fondamentale che ognuno di noi faccia la sua parte per proteggere il nostro pianeta. Una delle strade più efficaci è cercare di produrre in casa la propria energia, senza dover dipendere da fonti come il petrolio o il carbone, che inquinano molto. Un modo per farlo è utilizzare insieme due tecnologie: la pompa di calore e i pannelli solari. Questa combinazione ci permette di avere sia il calore sia l'energia elettrica di cui abbiamo bisogno, tutto prodotto in modo pulito e sostenibile. Per questo motivo, pompa di calore e  fotovoltaico sono l'accoppiata vincente per l'indipendenza energetica. Pompa di calore: un pilastro del comfort termico Una pompa di calore non è solo un modo per rendere la nostra casa più calda d'inverno e più fresca d'estate. È una vera e propria "macchina del risparmio" perché usa il calore già presente in natura — nell'aria, nell'acqua o nel terreno — per scaldare o raffreddare gli ambienti interni. Ha bisogno di un po' di energia elettrica per funzionare, ma è molto più efficace dei vecchi metodi di riscaldamento. Può dare fino a cinque volte più calore usando la stessa quantità di energia. Fotovoltaico: l'altra metà dell'equazione Quando si parla di pannelli solari, stiamo parlando di una forma di energia molto pulita. I pannelli catturano la luce del sole e la trasformano in elettricità che possiamo usare in casa. E grazie a nuovi tipi di batterie, possiamo anche conservare questa energia per usarla quando il sole non splende, come di notte o in giornate nuvolose. Il fotovoltaico, pertanto, rappresenta una risorsa energetica che consente a chiunque di generare la propria elettricità in autonomia. Vantaggi dell'abbinamento tra pompa di calore e fotovoltaico Mettere insieme una pompa di calore e pannelli solari è come formare una squadra vincente. L'energia che i pannelli solari producono durante il giorno può essere usata per far funzionare la pompa di calore. In questo modo, la pompa di calore può funzionare praticamente "gratis", e ci troviamo a gestire un sistema che produce da sé tutta l'energia di cui ha bisogno. Infatti,  all'incirca il 75% dell'energia usata dalla pompa di calore è presa direttamente dall'ambiente circostante, mentre solo il 25% viene dall'energia elettrica. Se generiamo questo 25% con pannelli fotovoltaici, in pratica non avremo consumi energetici. L'obiettivo sostenibile: indipendenza energetica con pompa di calore e fotovoltaico L'idea di utilizzare sia la pompa di calore sia i pannelli solari s’inserisce in una visione più ampia: quella di un futuro in cui ognuno di noi può contribuire a fare la differenza per il pianeta. Utilizzando questa combinazione di tecnologie, non solo riduciamo le emissioni inquinanti, ma ci prepariamo anche per un futuro in cui l'energia potrebbe essere più costosa o meno affidabile. Rendersi energeticamente indipendenti vuol dire non lasciarsi travolgere dalle fluttuazioni dei prezzi energetici. Investire nel futuro con pompa di calore e fotovoltaico È vero che iniziare con un sistema come questo richiede un investimento iniziale. Tuttavia, una volta installato, ci sono tanti modi per risparmiare. Per esempio, le bollette per l'energia saranno più basse. Inoltre, esistono incentivi fiscali e aiuti economici che rendono l'investimento ancora più conveniente. Conclusioni: un futuro sostenibile grazie a pompa di calore e fotovoltaico Per concludere, combinare una pompa di calore con pannelli solari non è solo un'idea affascinante, ma è un obiettivo concreto e raggiungibile. Le tecnologie per farlo esistono già e sono sempre più alla portata di tutti. Investire in queste soluzioni non è solo un bene per l'ambiente, ma è anche un modo per prepararci a un futuro in cui l'energia pulita e rinnovabile sarà sempre più importante.    Vuoi saperne di più? Vieni a visitare il nostro Store a Barcellona Pozzo di Gotto, punto di riferimento per l'efficientamento energetico nell'intera provincia di Messina, vedrai da vicino i sistemi impiantistici idrosanitari più evoluti in funzione. Potrai immergerti in una demo house, dove tutti gli impianti sono installati e funzionanti. I nostri esperti ascolteranno le tue esigenze e ti guideranno a scegliere le soluzioni e gli impianti più adatti alle tue esigenze. Ti offriamo inoltre opzioni di finanziamento flessibili per rendere il tuo investimento in un sistema pompa di calore e fotovoltaico ancora più accessibile. Vivi anche tu l’esperienza del vero comfort abitativo etico e punta all'indipendenza energetica!   Note sull’autore Alessandro Perlongo Esperto in efficienza energetica e fondatore di Energetica Etica di Perlongo Alessandro, azienda specializzata in sistemi tecnologici integrati per il risparmio energetico e il comfort abitativo etico.    

Efficienza Energetica: in quanto si recupera l’investimento?

Efficienza Energetica: in quanto si recupera l’investimento?

In un'era in cui le preoccupazioni ambientali sono sempre più all'ordine del giorno, l'efficienza energetica è diventata una delle parole d'ordine più comuni. Ma va oltre la semplice riduzione del consumo di energia o delle emissioni nocive. L'efficienza energetica è anche un vantaggio economico notevole che può influire positivamente sul bilancio familiare e aziendale. È per questo che, al di là degli aspetti ecologici, molti la vedono come un vero e proprio investimento. Quando si parla d’investimento, la domanda chiave è: "Quanto e quando rivedrò i soldi spesi?". È qui che entra in gioco il concetto di ROI, o "Ritorno sull'Investimento". In questo articolo, esploreremo come valutare questo ritorno in modo semplice ma efficace, in modo da poter fare scelte informate e lungimiranti. Un'opportunità per tutti: risparmio e vantaggi economici L'idea di efficienza energetica può sembrare intimidatoria a prima vista, ma in realtà è un concetto molto pratico che offre vantaggi tangibili. Non è solo per le grandi aziende o per gli ambientalisti accaniti; è per tutti. I vantaggi si estendono dal risparmio sulle bollette energetiche all'aumento del valore della tua casa o della tua azienda. In un periodo economicamente difficile, con l'incertezza che spesso aleggia sull'economia globale, il risparmio diventa un elemento chiave per la stabilità finanziaria. Risparmiare sui costi energetici significa avere più risorse da investire altrove, come nel miglioramento della qualità della vita o nell'espansione delle attività commerciali. Come calcolare il ROI nell'efficienza energetica Sebbene il concetto di ROI (Return on investment) possa sembrare complesso, in realtà è piuttosto semplice. Si tratta di determinare quanto tempo ci vorrà per recuperare l'investimento iniziale attraverso i risparmi ottenuti. Ciò dipende da vari fattori come il risparmio energetico conseguito attraverso gli interventi, misurato in kilowattora (kWh), e gli incentivi fiscali disponibili. E’ da considerare che, con il costante aumento dei prezzi dell'energia, il risparmio energetico effettivo potrebbe essere anche superiore alle stime iniziali. Ma c'è di più: un ROI favorevole non solo rende sostenibile l'investimento iniziale, ma è anche un segnale forte dell'avanzamento verso l'indipendenza energetica, riducendo la dipendenza da reti energetiche esterne o da fonti non rinnovabili. Benefici quantificabili dell'efficienza energetica Le statistiche sono un modo eccellente per comprendere l'impatto reale dell'efficienza energetica e del suo ROI. L'ENEA ha fornito dati che quantificano i benefici tangibili dell'efficienza energetica. Per esempio, l'isolamento termico può portare a risparmi energetici tra il 30% e il 50%. Cambiare una caldaia può tradursi in un risparmio energetico compreso tra il 10% e il 20%. Ma c'è di più: combinando diverse strategie, come l'isolamento termico, l'installazione di una pompa di calore e di un impianto fotovoltaico, il risparmio totale può superare anche il 70%. Questi risparmi si traducono direttamente in kWh di energia non utilizzata e quindi in una significativa riduzione dei costi. Oltre ai risparmi diretti, questo livello di efficienza contribuisce all'indipendenza energetica. Un edificio che consuma meno è meno dipendente da fornitori di energia esterni, rafforzando la sua autonomia energetica. Perché è un buon investimento L'efficienza energetica non è solo una soluzione a breve termine per risparmiare; è anche un investimento a lungo termine che aumenta il valore della tua proprietà. In un mercato sempre più concentrato su criteri di sostenibilità ed efficienza, una casa o un'azienda efficiente dal punto di vista energetico sarà più attraente per futuri acquirenti o affittuari. Inoltre, migliorare l'efficienza energetica spesso significa anche migliorare il comfort e la qualità della vita, rendendo gli spazi più vivibili e piacevoli. Un passo avanti verso un futuro migliore In sintesi, investire in efficienza energetica è una decisione intelligente per una miriade di motivi. Non solo contribuisce a un futuro più sostenibile, riducendo l'impatto ambientale, ma offre anche un ritorno economico tangibile. Si tratta di un investimento che paga in termini di risparmi immediati e di valore a lungo termine. In un mondo in cui le risorse sono limitate e i costi energetici sono in aumento, non possiamo permetterci di ignorare le opportunità offerte dall'efficienza energetica. Essa rappresenta una delle strade più sicure verso un futuro più verde e più prospero. Vuoi saperne di più? Vieni a visitare il nostro Store a Barcellona Pozzo di Gotto, punto di riferimento per l'efficientamento energetico nell'intera provincia di Messina, vedrai da vicino i sistemi impiantistici idrosanitari più evoluti in funzione. Potrai immergerti in una demo house, dove tutti gli impianti sono installati e funzionanti. I nostri esperti ascolteranno le tue esigenze e ti guideranno a scegliere le soluzioni e gli impianti più adatti alle tue esigenze. Ti offriamo inoltre opzioni di finanziamento flessibili per rendere il tuo investimento in efficienza energetica ancora più accessibile. Vivi anche tu l’esperienza del vero comfort abitativo etico e punta all'indipendenza energetica!   Note sull’autore Alessandro Perlongo Esperto in efficienza energetica e fondatore di Energetica Etica di Perlongo Alessandro, azienda specializzata in sistemi tecnologici integrati per il risparmio energetico e il comfort abitativo etico.

Indipendenza energetica: la risposta che stai cercando

Indipendenza energetica: la risposta che stai cercando

Sei stanco di dipendere dai gestori energetici tradizionali e vuoi contribuire alla salvaguardia dell'ambiente? L'indipendenza energetica potrebbe essere la risposta che stai cercando. Nel contesto attuale, l'indipendenza energetica rappresenta uno degli obiettivi più ambiti per governi, aziende e privati che cercano di adottare uno stile di vita sostenibile e bollette più leggere. Crisi climatica e rincaro bollette ci stanno mettendo a dura prova. Raggiungere l’indipendenza energetica significa liberarsi dalla dipendenza da fonti energetiche non rinnovabili, ridurre l'impatto ambientale e alleggerire il peso delle utenze. In quest’articolo, scoprirai come ottenere l'indipendenza energetica, per vivere al massimo il comfort della tua abitazione, risparmiare sulle utenze e vivere in armonia con l'ambiente.   Cosa si intende per indipendenza energetica L’indipendenza energetica va intesa come la capacità di produrre localmente e autonomamente l'energia e il calore necessari per soddisfare il proprio fabbisogno energetico. Ciò comporta il passaggio da fonti energetiche non rinnovabili, come il carbone e il petrolio, a fonti energetiche rinnovabili e sostenibili, come l'energia solare, eolica, idroelettrica e geotermica. Questo, oltre a far bene all’ambiente e di riflesso a ogni essere vivente, consente di evitare il più possibile aumenti di prezzi e interruzioni di fornitura. Parliamo di abitazioni capaci di garantire consumi energetici molto bassi e tendenti allo zero, edifici dove il consumo è molto basso ed è coperto da energia rinnovabile autoprodotta. In Italia dal 2021 tutti gli edifici nuovi o soggetti a una ristrutturazione profonda devono adeguarsi a questo standard europeo, un obbligo che per gli edifici pubblici è già previsto dal 2019. In questa corsa verso l'indipendenza energetica, è cruciale comprendere che non esistono soluzioni standard valide per tutti e che ogni scelta va accuratamente calibrata sulle esigenze delle singole abitazioni e delle abitudini di chi le abita. Valutare il fabbisogno energetico per ottenere l'indipendenza energetica Prima di pensare a come rendersi energicamente indipendenti è necessario capire, preliminarmente, di quanta energia abbiamo bisogno per soddisfare tutte le esigenze abitative. L’isolazione dell’abitazione e le scelte impiantistiche influenzano pesantemente il fabbisogno energetico. Case poco isolate termicamente, impianti obsoleti e poco efficienti aumentano notevolmente i consumi delle abitazioni e difficilmente ci consentono di poter raggiungere l’indipendenza energetica. L’ideale è partire da una buona isolazione termica per poi passare a un’accurata scelta dei sistemi di riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria. Questo processo va fatto con molta attenzione e seguito da professionisti termo tecnici in grado di calibrare consapevolmente e in maniera ottimale ogni soluzione. Il termo tecnico qualificato, troverà le soluzioni più efficienti e adeguate al tuo budget per progettare un’abitazione 100% elettrica che abbandoni definitivamente il gas.   Indipendenza energetica con la casa 100% elettrica Solo una casa 100% elettrica ti consentirà di monitorare e gestire in modo intelligente i tuoi consumi per poi ridurli al minimo con l’alimentazione da fonti rinnovabili. Questo tipo di abitazione garantirà a te e i tuoi cari di vivere al massimo il comfort abitativo etico. Una casa 100% elettrica alimentata da fonti rinnovabili è il passo indispensabile per ottenere l’indipendenza energetica. Se tutto ciò che ci serve è elettrico e l’energia proviene da fonti rinnovabili come sole e aria, l’indipendenza energetica è una meta raggiungibile. Possedere una casa 100% elettrica vuol dire possedere un immobile dove l’energia elettrica è la fonte per illuminare, alimentare gli elettrodomestici, cucinare, riscaldarsi, rinfrescarsi, produrre acqua calda sanitaria, garantirsi il giusto ricambio d’aria e la corretta umidità. Sistemi radianti per il riscaldamento e il condizionamento alimentati da pompa di calore, scaldacqua a pompa di calore e ventilazione meccanica controllata, sono le scelte ottimali per garantire un elevato comfort abitativo, una gestione SMART e un’elevata efficienza energetica. Migliorare l'efficienza energetica per ottenere l'indipendenza energetica La giusta scelta dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, produzione di acqua calda sanitaria e trattamento aria rendono i nostri immobili altamente efficienti. Senza una corretta e consapevole scelta degli impianti non si va da nessuna parte. Scelte tradizionali e armai obsolete, come caldaie e termosifoni, rendono le nostre abitazioni poco efficienti, assai dispendiose e lontane dal poter essere energeticamente indipendenti. Pompa di calore e impianto fotovoltaico sono l’accoppiata vincente per l’indipendenza energetica. Le pompe di calore usano l’energia presente nell’aria o nel terreno per riscaldare o rinfrescare gli edifici e per produrre acqua calda sanitaria. L'abbinamento della pompa di calore a un impianto di riscaldamento e raffrescamento radiante garantisce un risparmio energetico che può andare dal 40% al 70% rispetto ai sistemi tradizionali. Utilizzare un boiler a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria, rispetto ai tradizionali scaldabagni elettrici consente di ridurre i consumi fino al 70%. Circa il 75% dell'energia richiesta dalla pompa di calore proviene dall'ambiente esterno e l'apporto di energia elettrica è solo del 25%. Se questo 25% lo produciamo con un impianto fotovoltaico, il consumo è in concreto azzerato.       Conclusioni L'indipendenza energetica è un obiettivo raggiungibile attraverso l'adozione di fonti energetiche rinnovabili e l'efficienza energetica. Riducendo i consumi, adottando sistema impiantistico intelligente, e installando un impianto fotovoltaico, è possibile raggiungere un'autonomia energetica individuale. È importante valutare attentamente le proprie esigenze energetiche, consultare esperti del settore e sfruttare gli incentivi e le agevolazioni disponibili per rendere l'investimento più accessibile. Contribuire all'ambiente, risparmiare sulla bolletta energetica e vivere in armonia con fonti energetiche sostenibili è possibile attraverso l'indipendenza energetica. Prendi il controllo della tua energia e inizia il tuo percorso verso un futuro più sostenibile. Vuoi saperne di più? Vieni a visitare il nostro Store a Barcellona Pozzo di Gotto, punto di riferimento per l'intera provincia di Messina, vedrai da vicino i sistemi impiantistici idrosanitari più evoluti in funzione. Potrai immergerti in una demo house, dove tutti gli impianti sono installati e funzionanti. I nostri esperti ascolteranno le tue esigenze e ti guideranno a scegliere le soluzioni e gli impianti più adatti alle tue esigenze. Ti offriamo inoltre opzioni di finanziamento flessibili per rendere il tuo investimento ancora più accessibile. Vivi anche tu l’esperienza del vero...